• staff

Modificato l'art. 184-ter del D.Lgs. 152/2006

Con la pubblicazione in gazzetta ufficiale n° 257 del 2 Novembre 2019, è stato modificato il testo dell'art. 184-ter del D.Lgs. 152/2006 relativo cessazione della qualifica di rifiuto (end-of-waste).


Il nuovo testo, oltre ad introdurre il famoso "sbocco" delle autorizzazioni tanto atteso, introduce il registro unico nazionale delle autorizzazioni end-of-waste e identifica la procedura di controllo effettuata da ISPRA e MATTM applicabili alle nuove autorizzazioni.


Inoltre, viene finalmente chiarito il concetto - per noi da sempre fondamentale - che un prodotto end-of-waste deve essere destinato ad un "utilizzo per scopi specifici" ponendo sempre più importanza sulla specificità delle tecniche di produzione e sulla compatibilità tecnica e normativa con il sito di destino.


La nostra società sostiene da sempre questa filosofia, scegliendo esclusivamente fornitori che producono materiali end-of-waste con indicazione specifica di utilizzo (es. copertura giornaliera di discariche, refilling di miniere) anche in mancanza di specifiche tecniche nazionali.


Per tale motivo, dal 2020 tutti i nostri fornitori saranno certificati AMS © - Alternative Material Standard mediante accordo esclusivo con TUV, al fine di garantire e intensificare i controlli di compatibilità con il sito di destino.


L'estratto della G.U. relativo alla modifica dell'articolo 184-ter è scaricabile dal nostro sito nell'area download: https://www.treso.it/download



57 visualizzazioni

+39 0372 800 899

©2019 di TRE.SO SRL